• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots.È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Editoriale Boll. Malacol., 58 pp I-IV

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Editoriale: Importanti novità per il Bollettino Malacologico

Paolo G. Albano
Direttore Scientifico del Bollettino Malacologico
Marco Oliverio
Comitato Scientifico per la Fauna d’Italia
Paolo Russo
Presidente della Società Italiana di Malacologia
Nel 2022 vedrà la luce il 58° volume del Bollettino Malacologico. Questi 58 anni hanno visto profondi cambiamenti sia delle scienze naturali (e la malacologia non fa eccezione) che del mondo editoriale delle riviste scientifiche. Le scienze naturali hanno visto l’avvento di metodologie di indagine che hanno stravolto la nostra visione del mondo naturale. Ad esempio, la biologia molecolare ci permette oggi di condurre studi filogenetici che permettono nuove classificazioni più aderenti alla storia evolutiva degli organismi.
L’emergere di approcci integrati tra la morfologia, l’ecologia e la genetica per la descrizione della biodiversità, fornisce strumenti potenti per la delimitazione delle specie, incluse le nuove specie che ancora numerose vengono riconosciute anche nel Mar Mediterraneo e negli ambienti continentali europei, sicuramente tra le aree geografiche meglio esplorate. Inoltre, la comprensione di come le varie specie  interagiscono a livello di singole comunità o di come i pattern biogeografici si sono formati è stata grandemente favorita dallo sviluppo di modelli matematici sempre più in grado di considerare le tante variabili che sottendono a questi fenomeni complessi. In tutto questo sviluppo scientifico, le società naturalistiche e le comunità amatoriali continuano a svolgere un ruolo fondamentale. Naturalisti, collezionisti, amatori battono il territorio con una frequenza e una costanza che spesso manca ai ricercatori delle istituzioni scientifiche e al contempo hanno sviluppato un bagaglio di conoscenze – nonché spesso collezioni private – di rilevanza internazionale. Le società scientifiche come la Società Italiana di Malacologia svolgono quindi un ruolo chiave nel facilitare la comunicazione e la collaborazione tra queste componenti complementari del mondo naturalistico, in una parte importante di quella che oggi viene chiamata Citizen Science.
Se in questi decenni la scienza è cambiata, lo è anche il mondo editoriale. Lo sviluppo tecnologico ed informatico ha permesso la produzione di riviste in formato elettronico in maniera sempre più efficace ed economica, con il vantaggio addizionale di una più facile circolazione delle informazioni scientifiche.
Anche i modelli finanziari dietro alle riviste sono cambiati, con l’avvento dell’open access, ovvero di una rivoluzione copernicana in cui chi paga i costi di pubblicazione non è più il lettore, bensì chi scrive l’articolo.
In questo contesto di cambiamento, in continua accellerazione negli ultimi anni, il Consiglio Direttivo della SIM, in collaborazione con la Direzione Scientifica del Bollettino Malacologico, i comitati redazionali delle riviste sociali e molti soci che hanno offerto il loro tempo gratuitamente, ha iniziato un piano di rinnovamento del Bollettino per adeguarlo al nuovo contesto scientifico ed editoriale con tre principali risultati attivi già da quest’anno. In primo luogo, gli articoli del Bollettino non saranno più solo raccolti in fascicoli cartacei ed elettronici pubblicati due volte l’anno, ma anche pubblicati sul sito internet della SIM non appena il file pdf si rende disponibile a valle del processo di revisione scientifica e composizione editoriale. Questa innovazione permetterà agli autori di vedere il frutto del proprio lavoro disponibile alla comunità della SIM e internazionale con tempestività e spesso con alcuni mesi di anticipo rispetto al passato. In secondo luogo, ogni articolo verrà dotato di un Digital Object Identifier (DOI), un codice che ne permetterà la facile rintracciabilità su internet. Da ultimo, ogni articolo di contenuto tassonomico nonché i nuovi taxa ivi descritti saranno registrati su Zoobank, il registro ufficiale della nomenclatura zoologica, permettendone ampia visibilità e tracciabilità internazionale, nonché su Biotaxa per rendere la pubblicazione dei nuovi taxa perfettamente osservante i requisiti del Codice di Nomenclatura Zoologica. Queste innovazioni si accompagnano alla rivista cartacea tradizionale, che rimarrà per i soci che ne fanno richiesta, e quindi ampliano il potenziale del Bollettino Malacologico senza togliervi nulla.
Il rapido cambiamento però sta agendo anche sullo stesso mondo naturale dal quale noi tutti traiamo gioia e soddisfazione. L’aumento della pressione delle attività umane, tra cui la modifica degli habitat naturali e il riscaldamento globale, sta portando a rapidi cambiamenti degli ecosistemi e della biodiversità. I naturalisti, sia amatoriali che professionisti, sono sicuramente tra i primi che hanno osservato, spesso con rammarico, come questi cambiamenti abbiano negativamente modificato gli ambienti naturali e sono tra quelli che più di altri possono contribuire alla comprensione dei processi in corso. In questo contesto, il Comitato Scientifico per la Fauna d’Italia, col supporto finanziario dell’infrastruttura europea LifeWatch ERIC, ha iniziato un processo di aggiornamento della Checklist della fauna italiana. In accordo con la SIM, un team di soci ha realizzato un primo aggiornamento per i molluschi marini, terrestri e dulciacquicoli.
Pubblicheremo su Alleryana un articolo descrittivo della nuova Checklist dei molluschi italiani.
La nuova Checklist ha ora bisogno dell’aggiornamento continuo dei dati (nuove specie descritte, nuove sinonimie, nuovi record per l’Italia o per i settori biogeografici), e i soci SIM potranno contribuire in maniera significativa. Solo così, la nuova Checklist della fauna italiana rappresenterà nel tempo il contributo scientifico fondamentale per aggiornare le conoscenze sulla diversità animale in Italia e uno strumento di carattere tassonomico, imprescindibile per qualsiasi progetto di conservazione della biodiversità in Italia e in altri paesi dell’Unione Europea. Tale aggiornamento sarà, così come la Checklist nella sua versione attuale, basato solo ed esclusivamente su dati pubblicati in riviste scientifiche ovvero soggette al processo di peer review, cioè revisione da parte di esperti. La situazione migliore in questi casi è che per ciascun gruppo tassonomico, la maggior parte (se non, idealmente, la totalità) di tali pubblicazioni si concentri su poche o una collocazione editoriale.
Con tale obiettivo, il Comitato Scientifico per la Fauna d’Italia e la SIM hanno concordato che il Bollettino Malacologico possa rappresentare tale sede editoriale ideale per i nuovi dati sui molluschi, prima della loro implementazione nella Checklist online. La SIM metterà quindi a disposizione una apposita sezione del Bollettino Malacologico per raccogliere le nuove segnalazioni di rilievo biogeografico delle specie di molluschi marine e continentali italiane. Per migliorare la visibilità dei ritrovamenti e degli articoli, sarà preferibile che gruppi di autori mettano insieme le loro osservazioni in articoli che trattino più specie, magari seguendo criteri tassonomici, geografici o ambientali. Tuttavia, sarà sempre garantita la pubblicazione di rilevanti contributi anche se relativi a singole specie.
Riteniamo che queste novità offriranno ai soci un Bollettino Malacologico più utile, ricco, interessante e funzionale agli obiettivi nazionali e internazionali di tutela della biodiversità, obiettivo fondante della nostra associazione.

x Leggere l'articolo fai Login se sei socio SIM


I Soci Sim hanno accesso a questo articolo se effettuano il login - clicca qui

Login Socio SIM

I Soci Sim in regola possono leggere questo articolo effettuando il Login

Abbonamento Bollettino Malacologico e Alleryana cartaceo


x 85 euro l'anno riceverai a casa il Bollettino Malacologico e Alleryana stampato

Abbonamento PDF World

Abbonamento Bollettino Malacologico 2022 + Alleryana cartaceo Socio Ordinario Italia

Abbonati online ora con pagamento ed attivazione istantanei con Paypal

Abbonamento PDF


Solo x 25 euro l'anno accesso a tutti gli articoli online

Abbonamento PDF World

Abbonamento al Bollettino Malacologico 2022 - socio ordinario solo PDF

Abbonati online ora con pagamento ed attivazione istantanei con Paypal

Abbonamento Bollettino Malacologico cartaceo


x 60 euro l'anno riceverai a casa il Bollettino Malacologico stampato

Abbonamento PDF World

Abbonamento al Bollettino Malacologico 2022 - socio ordinario cartaceo

Abbonati online ora con pagamento ed attivazione istantanei con Paypal

Abbonamento Bollettino Malacologico cartaceo soci Junior


x 30 euro l'anno riceverai a casa il Bollettino Malacologico stampato

Abbonamento Giovani Bollettino Malacologico

Abbonamento al Bollettino Malacologico 2022 - socio junior cartaceo

Abbonati online ora con pagamento ed attivazione istantanei con Paypal


Login

Se sei già iscritto, inserisci utente e password qui sotto

SIM Società Italiana di Malacologia

S.I.M. Società Italiana di Malacologia

Newsletter Subscribe

© 2022 S.I.M. Società Italiana di Malacologia A.P.S. - C.F: 05067970151. All Rights Reserved. Powered by Rswitalia.com